noia

 

 

  la noia

e la

banalità

avrebbero
potuto
 
uccidermi
e invece
 vivo 
perchè
le ho
trasformate
in normalità.

 

noiaultima modifica: 2008-12-09T09:21:19+00:00da pippolulu
Reposta per primo quest’articolo

36 pensieri su “noia

  1. ogni talento sprecato è mediocre, non si spreca il talento trova da solo la strada del successo, non ti arrabbiare ma me le hai cavate di bocca

  2. Quindi sei normalmente annoiata ???? il weekend abbastanza vario ma noioso … mangiato, dormito, fatto shopping … insomma … normale … smackkkkkkkkkk

  3. Ciao Pippolulu…
    Leggevo il tuo post e mi è tornato alla mente quel periodo della mia vita dove mi sono trovato a mischiare le carte per evitare di scivolare in quelle due parole che hai scritto. In effetti ci sono momenti in cui se non trasformi in opportunità questi due aspetti, rischi di sprofondare in quel vivere giusto solo perché ci sei. E allora in quel momento pensai che almeno una volta arrivai primo e vuol dire che qualcosa di buono alla base c’era e ho iniziato a pensare che comunque ero qualcosa di unico sulla faccia della terra, iniziai a vedere dentro me cosa potevo dare ancora a me stesso per offrirlo anche a chi stesse intorno. Oggi come oggi mi sento molto meglio ed equilibrato, ho cercato di “ascoltarmi”. Ho scoperto che osando un pochino di più potevo dare di più e nel tempo l’ho trovata una cosa coinvolgente.
    Niente, tutto qui. Sai sempre con poche parole tirarmi fuori cose che a volte non ho a portata di mano nei cassetti più in vista… Grazie per avermi ascoltato Pippolulu.
    Ti auguro una buona serata.
    Un abbraccio

  4. Ti capisco cara pippolu, ma a volte credo che la noia e la banalità siano dovute al poco interesse che abbiamo per la vita e soprattutto per noi stessi.
    Io per esempio sono generosa e altruista e a volte lo divento troppo da starci male: sin da piccola mi hanno inculcato questo amore cristiano (che poi é solo ipocrisia) e quando pensavo un pochino a me stessa mi sentivo egoista…che brutti i condizionamenti!
    Ancora oggi faccio uno sforzo nel dare la giusta importanza a me stessa e a prendermi del tempo solo per me.
    Il “fanciullino” dentro di noi é molto importante che a volte si manifesti. Accettarsi e prendere la vita come un gioco é pure importante. Io amo molto Bambaren e una delle sue frasi é
    “Devi tornare ad apprezzare la semplicita’.
    Non si puo’ dare valore e importanza solo ai grandi eventi della vita.
    Bisogna sapere vedere la bellezza che c’e’ anche nelle piccole cose.
    E’ questo che ti fa sentire speciale, felice. ” e anche

    “Se non comprendiamo che la vita è piena di istanti non riusciamo a renderci conto che tutti questi momenti, nel loro insieme, sono la vita.
    (Sergio Bambarén, da “La rosa di Gerico”)

    Ciao Pippolu, e che tu possa trovare anche solo un istante di felicità in questa giornata….
    Bacioni
    Mary

  5. Prenderci troppo sul serio talvolta non è poi la miglior cosa non trovi?

    Il segreto è essere felici di nulla, non far dipendere questo stato d’animo da cose esterne ma trovare la fonte dentro di noi.

    Non sono solo parole, è proprio così. L’eccezionale lo puoi trovare in ogni cosa. Per ora hai normalizzato due cose che ti davano fastidio, ora potresti renderle eccezionali…

    Ps. ho visto solo ora il link, stasera ricambio (se non lo faccio ricordamelo)

  6. Ma secondo te, sveglirti ogni giorno nel pieno delle tue facoltà fisiche e mentali, è così scontato? Direi che talvolta può essere eccezionale anche svegliarsi alle 7,00 del mattino con il freddo e poca voglia di scendere…basterebbe pensare che in quel preciso istante non tutti possono farlo.

    Tutto è relativo no?

    E allora se puoi scegliere perché non farlo nella migliore direzione?

    Ps. Non si tratta di avere o meno ragione…

  7. Ma di che acuisti parli ? ca c’è sulu a fami !!! anche se sabato in giornata vado e torno da … sai dove … totale 1,98 euro !!! smackkkkkkkkk

  8. Ciao Pippolulu…
    Secondo il gioco di parole, mi sembra più nobile essere di “peso” nell’equilibrio dei piatti piuttosto che starci in mezzo e infatti… così hai deciso.
    Quindi, continuando a saltare sicuramente hai una parte molto attiva, (anche se ti conosco poco, non mi sorprende che tu abbia deciso così)… Il tuo temperamento è indubbio e questo sicuramente ti nobilita.
    Veniamo al mio post….
    Mi è successa questa cosa l’altra mattina, e quando sono arrivato in ufficio ho cercato un immagine che descrivesse il “fatto”, mi sembrava azzeccata per l’occasione e mi sono lanciato nel post.
    Poi hai scritto….”E quando la bellezza passa? cosa resta? l’amore? l’amore è a prescindere dalla bellezza?”
    Quando passa la bellezza, penso proprio che resti almeno l’amore… oltretutto io non sono per niente bello, quindi penso che alla mia dolce metà già in questo momento resta (spero) almeno l’amore…
    Sul concetto di “normalità” sono d’accordo con te, è cosa puramente soggettiva, la scala di valutazione di ognuno di noi, è basata ovviamente su tutte le esperienze vissute nella propria vita…
    Qualcuno, del nostro operato ne resterà scontento e qualcuno pienamente soddisfatto…. E’ la vita…
    Posso solo dire una cosa…
    Sei un personaggio.
    Ti ringrazio Pippolulu…
    per avermi aperto la tua porta di casa in questo piccolo mondo.
    Con affetto..

  9. Ma guarda che per quanto mi riguarda non devo convincere nessuno. Ognuno ha la propria idea e il proprio modo di interagire con il mondo. Tu mi chiedi: ma la realtà? Io ti dico che la realtà che vedi tu è diversa da quella di qualsiasi altra persona. Ti faccio un esempio: Due persone hanno un incidente e perdono l’uso delle gambe. Da lì in avanti dovranno andare in carrozzina. Una si abbatte e sta tutto il giorno a compiangersi, l’altra accetta la sfida e si dedica totalmente allo sviluppo di carrozzine per chi ha perso l’uso delle gambe e diviene, nel giro di cinque anni, milionaria. Come vedi la realtà era la stessa per tutte e due le persone ma il modo in cui hanno dato significato all’evento ha fatto poi la differenza. Ovviamente è una storia vera. Quello che voglio dire è che noi percepiamo la realtà a partire da un punto di vista, il nostro, che è estremamente limitato. Quando ti dico che esserci è già una fortuna non mi pare di dire una castroneria…

  10. Te lo direi guardandoti negli occhi ci mancherebbe. Te lo dice uno che ha sofferto eccome. Te lo dice uno che per un lungo periodo aveva difficoltà ad uscire di casa. Non voglio di certo fare la gara di chi ha patito o può patire di più. So che non è facile e che quando si è in mezzo alla tempesta è difficile farsi una risata. So però per certo che è l’unico modo per stare meglio. Magari non ci si riesce ma la propensione deve essere quella di vedere il rosa, cercare film e storie che ci possano far ridere ed uscire dallo stato di sconforto. Non sono cose che mi sono inventato, ho letto molto in materia e gli esempi di persone che sono guarite da malattie molto gravi come tumore etc., dedicandosi esclusivamente al produrre sempre, in ogni istante della propria giornata, solo emozioni positive e risate a volontà, sono stra-noti. Io sono partito dal tuo commento sulla noia e la banalità non conoscendo altro di te, da lì ho preso lo spunto per dire cose in cui credo e che ho sperimentato in prima persona.

    Ti ho linkato…era questo l’appuntamento ?

  11. Ho pensato molto alle tue parole. Forse talvolta mi pongo in modo sbagliato, troppo precipitoso. Comunque da tutto si impara. Grazie a te. Dolce notte. Un abbraccio.

  12. Ciao pippolulu,
    vieni ad ascoltare la mia fiaba: si parla di sogni: l’unico spazio libero che mai nessuno ci postra rubare!
    tuo don luciano

  13. Buongiornoooo, dispettosina ti porto il caffè e tu dormicchi anzi russi e come russi, bene vedo che lasciano richieste e che si anima il tuo blog ,
    banalita ?
    credo che con te non si puo ne annoiare ne essere banali
    se mai sorpresi dal tuo modo di essere cosi diciamo camaleontica eheheheheh
    dai su un post che mi fà venire qualche brivido, lo aspetto con ansia un dolce bacio in mezzo a tante coccole :-))))))))))))))

  14. Augurandoti un buon fine settimana
    non posso fare a meno di ricordarti
    che è dedicata a Telethon.
    La ricerca Telethon può vincere
    le malattie genetiche,
    per farlo ha bisogno del sostegno di tutti.

    Un saluto col cuore da Giuseppe.

    http://www.telethon.it

  15. veramente sono 5, arrivo alle 8,30 e me ne vado alle 13,30. Poi lavori inerenti tipo pubblicità e varie ed eventuali…

  16. Grazie del tetto ma se ci sfollano approfitto per tornare alla base di partenza per sempre !!!!!!!! tanto ryanair per qui parte sia da lì che da là 😀 ogni giorno … mi sa che sparagnu !!! comunque non non anneghiamo e domani … viaaaaaaaaaa dalla mattina alla sera … prega per me … felice weekend e … test …

  17. Sbagliato….. era “se mi salvate pago la pizza a tutti.”.
    ATTENZIONE ATTENZIONE CI HANNO SOSTITUITO PONY PER UNA SETTIMANA NIENTE COMMENTI ARRESTITUITECI PONYYYYYYYYYYYYYY

  18. sono un po’ mancato nel tuo mondo di mamma, donna e qualcos’altro per via di alcuni capricci della mia adsl… l
    a noia e la banalità dentro la ferialità è possibile incontrarle nei periodi in cui la storia personale attraversa strade buie e senza senso…
    certo trasformarle in normalità è un modo per ingoiarle meglio….
    una strategia per non lasciarsi andare al peggio….
    forse provare ad inventarsi ogni giorno come fa’ una mamma quando pensa di regalare felicità ai propri figli può essere un’altra soluzione….
    scoprirsi ogni giorno dono gratuito di vita per la gioia degli altri….
    Una buona domenica e se vorrai regalarmi attimi del tuo prezioso tempo visita il castello di fenis – valle d’aosta sul mio blog… sarà un motivo in più per scoprire i tanti castelli dell’io…. a presto mieleinfuso!

  19. Ma tu Buon Natale lo sai dire solo in italiano? Vieni da me e….sciogli l’arcano…
    Salutoni
    una buona serata
    Bacioni
    Mary

I commenti sono chiusi.