la bellezza è relativa?

a7a4c5ae2e9ab8fc8167318455742408.jpg

Non voglio disturbare i vostri sogni già gravemente compromessi.

Ma io sono un’amante della bellezza in generale, della perfezione (non  della mia in quanto manca la materia prima).

Adesso mi direte “la bellezza non è tutto”

….si…si mi dispiace ma non ci credo.

Certo conviviamo con quello che siamo.

Nei post non si vedono altro che corpi scultorei.

Non si vedono mai  donne e uomini normali, non dico deformi, ma normali, con un pò di ciccia qua e là, con qualche rughetta, un pò su di età. Insomma il mio ritratto.

(Lo confesso mi sarebbe piaciuto essere bellissima e perfetta).

Mi conforterebbe sapere che, donne così,  hanno ancora  speranza di essere  considerate utili e interessanti a prescindere dalla decadenza fisica, e non essere considerate invece come un alimento scaduto.

ps qui si è parlato solo di bellezza estetica, ovvio che la bellezza interiore è un’altra cosa. Ci vuole un pò di tempo per scoprirla, ma questa fa rendere una persona “normale” molto “speciale”, e io mi sento molto “normale”

BUONANOTTE A TUTTI

la bellezza è relativa?ultima modifica: 2008-07-06T20:10:00+00:00da pippolulu
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “la bellezza è relativa?

  1. Bè mi sarei aspettato una miriade di commenti, ma vedo che nessuno a avuto coraggio così inizio io… Pippolulu dovresti sapere che la bellezza non è un valore ovvero come dici tu è relativa. “Ogni scarrafone è bello a mamma soia” ma è pur vero che se entri in un bar inizi a parlare con Betty Boop e non con quella sovrapeso…Ma alla fine quando sei ubriaco e senza veli parli e basta…sei fine a te stesso e all’ammontare di alcol che ti scorre nelle vene. Personalmente penso che il giorno dopo o ti sei arricchito umanamente o hai solo perso tempo e il tempo è prezioso, non sono eterno. Certo la bellezza aiuta, ma se per affermarti hai bisogno di incontrare la parte basa, dalla cintola in giù di Berlusconi affermi solo di essere povero di autostima.
    L’edonismo è un non valore che si stà affermando e che stà calpestando l’intelligenza. Diventeremo tutti scimmie, belle, curate, magre, atlatiche e profumate ma scimmie.
    Non avrei creduto di incontrare te sul web, ti percepisco una persona bella e di rughe bè ce ne ho sia per età che per aver incontrato molte scimmie!
    Ti mando un abbraccio folte folte come mi dice mio figlio.
    Cappuccino e cornetto per te caffè e sigarette per me.
    Un bacio C

  2. Molto forte come post,io ormai ci rido sopra a tutto ciò..amo dire sono bella dentro..ma so stanca,,a furia di tenere la bocca aperta mi sono beccata l’ ernia iatale..hahaahha..
    é un argomento difficile in questo periodo,dove tutto è estetica,televisione,giornali.i giovani soono bombardati da questi messaggi che continuamente li stordiscono..
    se non sei bella magra..hai poco speranze..io lavoro in un professionale..indirizzzo “Moda” le ragazze non fanno altro che pensare..quando sfileranno a fine anno..
    ho avuto inoltre amiche sempre molto belle”per sdrammatizzare dicevo..ok fa niente,vuol dire che tu attrai e io trattengo”ahahah questo ovviamente tempo fa..ora ho raggiunto davvero un equilibrio notevole..mi faccio spazio..in ogni caso ahahaahah
    un bacio

  3. Non avevo notato il tuo post ma ora non posso fare a meno di dire qualcosa in merito….Anche io concordo con quello che tu dici…è inutile prendersi in giro…essere belli significa avere un biglietto da visita che ti permette di spalancare parecchie porte….Gli uomini parlano più volentieri con le “belle” e persino le donne sembrano attirate da donne quantomeno di bella presenza…
    Per parlare dei giovani e degli adolescenti: non credo che ci sia tra loro qualcuno che faccia una corte spudorata ad una ragazza brutta e insignificante…talvolta si è persino additati o beffeggiati…ebbene sì, sono convita che dagli albori delle antiche civiltà ad oggi la bellezza è sempre stata premiata…
    Io ricordo di aver avuto grossi problemi con la “mia bruttezza” , da ragazza. Dovevo ancora “sbocciare” e come brutto anatroccolo ero presa in giro dai ragazzi del quartiere, dagli amici di mio fratello che frequentavano la casa…sicuramente persone insensibili ma io ci stavo davvero male. Anche perché a quell’età (avevo 12/13 anni) si è pieni di insicurezze e si tende ad esasperare ogni situazione…Poi un’estate persi quei 12 o 13 chili senza nemmeno accorgermene e senza fare diete. La mia figura si slanciò e persino il mio viso cominciò a delinearsi con tratti delicati e piacevoli…ecco, questa metamorfosi me la ricordo come fosse ora…il brutto anatroccolo che diventa un cigno…perché dopo mi sono ripresa le mie rivincite e da emarginata e infelice mi trovai ad essere al centro dell’attenzione….
    Certo la bellezza interiore è assai superiore a quella esteriore, ma ci vuole molto più tempo per conoscerla…
    Con gli anni credo che la situazione prende un’altra piega, parlo almeno per le donne…
    Si acquista più sicurezza, ci si comincia a curarci di più, a truccarci meglio e a scegliere il vestito che più si addice alla nostra figura…E poi ci viene in aiuto quel famoso “non so che” quel “quid” che molte, moltissime donne conoscono…
    Purtroppo solo con l’avanzare degli anni, e a volte neanche accade, ci si vuole più bene, si ha più rispetto di se stessi e il carattere si rafforza…
    Scusate la lungaggine del discorso, ma quando mi ci metto….
    Un bacione grandissimo
    Mary

  4. La doccia…o per precisare quella che facio io…non serve per lavarsi..hahahahah…ma serve per iniziare un rito…il rito della seduzione…che non è inteso per forza all’uomo…ma la seduzione vera..per me,deve iniziare da se stessi…dal proprio corpo…iniziare con le coccole..con le carezze…le tue..per te stessa…un bacio..e grazie del commento…torna quando vuoi…CINDY

  5. In Natura la bellezza è sintomo di buona salute, e quindi di maggiori probabilità di sopravvivenza.

    Anche nell’uomo il senso estetico riferito agli esseri umani (e a tutto il resto) punta nella direzione del bello (percepito come migliore, come preferibile).

    Il nostro corpo ce lo comunica facendoci provare piacere.
    Il piacere mette in atto dei meccanismi atti alla sua perpetuazione (come il desiderio di cui parleremo in un post successivo). La bellezza non è quindi una sofisticazione mentale, una definizione; è una sensazione di piacere.

    La bellezza è una sensazione che suscita emozione; questa emozione cerca se stessa. Ecco perché non possiamo fare a meno delle cose che riteniamo belle e che quindi ci piacciono.

    E’ qualcosa che ci portiamo dentro a livello di istinto. E’ una questione di miglioramento della nostra stessa qualità intesa a livello genetico.

    Alla vita non interessa quanto siamo belli o intelligenti, ma il fatto di esistere. Se però ci fa preferire il bello è perchè a livello di istinto di conservazione bello è legato a migliore, migliore per la vita. Questo non lo decido io, ma la natura. Quanti credono di poter negare ciò che il proprio corpo comunica loro sotto forma di desiderio, sono degli illusi.

Lascia un commento